Nella consapevolezza che il progresso dell’umanità si basa sulla condivisione della conoscenza tra più intelligenze, l’associazione incentiva ogni forma di cooperazione tra gli uomini che porti a un avanzamento culturale e scientifico. Creatività, Conoscenza, Condivisione sono il secondo significato delle tre C C C del Centro Culturale Candide.

L’associazione promuove il dialogo tra diverse opinioni e teorie in un’ottica di armoniosa condivisione, nella consapevolezza che gran parte dell’idolatria e dei fideismi è prodotto dall’isolamento dell’individuo incapace di aprirsi al mondo e di confrontarsi con l’altro.

Il C.C.C. si propone la rifondazione di una spiritualità dell’uomo al di là di ogni religione.

Giovanni F F Bonomo può considerarsi uno dei tanti prodotti umani possibili, nel bene e nel male, al di là di retaggi genetici e riferimenti anagrafici, di tante sollecitazioni ricevute da accadimenti, persone, conoscenze, da cui ha tratto sempre i risvolti positivi, non tanto per vantaggi personali, quanto per un incessante anelito di progresso, convivenza civile, apprendimento e diffusione del sapere. Come libero pensatore e giurista, improntato ad un pensiero critico ma pragmatico nel valutare i fatti della vita, ha sempre trovato intellettualmente debole che la domanda fondamentale sull’origine dell’uomo e dell’universo sia ancora appannaggio della religione solo perché la scienza, nel suo lento ma inesorabile progresso, non ha trovato ancora la conclusiva risposta. Si interessa quindi, a complemento del proprio impegno nella professione di avvocato, alla  ricerca scientifica, all’arte e alla letteratura, al punto da fondare, nel settembre 2007, l’associazione Centro Culturale Candide, sede di vernissage e punto di incontro di artisti, scrittori, esponenti della cultura. Ma aveva già compreso che l’essenza del divino può essere sentita tanto in un buon bicchiere di vino quanto in una poesia di versi brevi, indipendentemente dall’essere diversi, perché la vita ha un senso, un sapore e una poetica che risiede nell’unione di quattro parole in una (www.divinidiversi.it) Giornalista pubblicista, collabora con varie riviste di arte e cultura e testate sui temi dell’ambiente e della salute.

Usiamo i Cookies per assicurarvi la miglior esperienza nel nostro sito. Se continui ad usare il nostro sito significa che sei d'accordo nell'utilizzo. Ok